memoria Auschwitz

Auschwitz è iniziato così

Mio padre è nato nel 1941. Era un bambino sotto la Grande Guerra, eppure si ricorda miliardi di dettagli. Probabilmente va così con le guerre, ti si stampano dentro come tratti indelebili nella memoria.
Mio padre è stato a suo modo fortunato: nessuno dei suoi parenti è morto, nessuno è stato deportato. Che per chi viveva a Forlì non era mica scontato. Ha lasciato molte case sotto la Guerra. Ha imparato molte cose.